Museo di Anatomia Patologica

Stampa

Il Museo di Anatomia e Istologia Patologica, annesso alla Divisione di Paleopatologia del Dipartimento di Ricerca Traslazionale e delle Nuove Tecnologie in Medicina e Chirurgia, fa parte integrante delle strutture della Scuola Medica. Il Museo è sorto intorno al 1870 come una raccolta di pezzi anatomici di interesse patologico e didattico prelevati da cadavere e sistemati in vasi di vetro soffiato. Il Museo accoglie una importante collezione di pezzi umani ed animali patologici di grande pregio scientifico, alcuni dei quali risalenti all’epoca granducale. Nel corso di oltre un secolo di vita sono state riempite 20 grandi vetrine con oltre 1.500 preparati anatomici, umidi o secchi; tale materiale viene incrementato da reperti rari o di grosso interesse medico, acquisiti durante le autopsie. Considerando le date d’inizio delle collezioni molto del materiale segnalato ha interesse storico, oltre che patologico e didattico, e comprende comunque reperti ed esemplari rari. Oltre ai reperti anatomopatologici sono da menzionare: la collezione di testi a stampa che conta circa 6.000 volumi. Attualmente il Museo è in fase di ristrutturazione e i reperti anatomici non sono accessibili, in quanto posti in deposito.

Per scoprire di più visita il sito www.sma.unipi.it/it/museo-di-anatomia-patologica

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

enEnglish

  • Posizione / Regione Pisa
Scopri tutti gli itinerariLascia che l'Arno ti Racconti Pisa
Scegliere Layout di pagina
Posizione Header
Stile di sottomenu